tel. 02 36.58.00.10

Commedie Italiane

Prosa

22 febbraio

A tu per tre

con Ania Cecilia e Claudia Vietri

Semplice, confidenziale e di grande presa sul pubblico

Semplice, confidenziale e di grande presa sul pubblico che si ritrova immerso in una atmosfera calda e piacevole, ma mai banale o approssimativa. Tutto avviene in una apparente improvvisazione che, nello svolgersi della serata, svela il raffinato disegno generale. In scena una pianista, una cantante e Maurizio Casagrande. Due donne ed un uomo. Un “triangolo” pericoloso che porterà le ragazze a coalizzarsi contro di lui mettendolo in netta minoranza. Lo spettacolo, che ha una durata di circa un’ora e quaranta minuti, è strutturato in tre parti fondamentali che si amalgamano in una struttura omogenea: I parte - La cantante, Ania Cecilia, presenta al pubblico Maurizio Casagrande, il protagonista della serata, raccontandolo come un uomo di successo che non si è mai montato la testa. Sembra l’inizio di una tipica serata di intrattenimento, ma subito qualcosa non va. I due cominciano ad avere una serie di divertenti battibecchi dovuti alla incapacità della cantante di cogliere l’ironia dietro i gesti e le parole di Maurizio, che romperanno lo schema classico e noioso di questo tipo di eventi autocelebrativi sfociando in un esilarante testa a testa tra Casagrande e Ania Cecilia accompagnati dalle sapienti note del pianoforte suonato da Claudia Vietri che interviene nella discussione come giudice e paciere, ma che in realtà, da subito, favorirà la sua amica Ania Cecilia. II parte - La scena si trasforma in un salotto. Le due ragazze, come sempre complici, si siedono ai lati del protagonista e cominciano una sorta di intervista che, in realtà, è il pretesto che permette a Maurizio di raccontare divertentissimi episodi della sua vita e della sua carriera capaci di suscitare grande interesse e ilarità nel pubblico, che spesso interagisce direttamente con Casagrande avendo la sensazione di sbirciare nella sua vita privata. Il tutto è impreziosito da momenti musicali di qualità e da messe in scena di grande impatto grazie all’uso di tecnologie video capaci di creare la suggestione di personaggi virtuali sul palcoscenico. III parte - Questa ultima parte dello spettacolo è un breve viaggio nelle canzoni di Ania Cecilia, che da anni, accompagna il percorso artistico di Maurizio. L’incontro tra i due è avvenuto molti anni fa grazie ad una canzone contenuta in un album della cantante intitolato “NUDA”. Partendo da questo in- contro “particolare”, ovviamente sempre con leggerezza e divertimento, fa- remo un breve viaggio in alcune delle sue bellissime canzoni scoprendone il significato e la loro correlazione con Casagrande e alcune sue opere.

RASSEGNA STAMPA
DICONO DI NOI

PARTNER & SPONSOR

ATK+lab - Web Agency
riconosciuto da
Regione Lombardia
con il contributo di
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
con il contributo di
Fondazione Cariplo